Audrey Hepburn - Colazione da Tiffany



"Lui è buono, vero Gatto? Su, vieni qua, povero amore, povero amore senza nome ... ma io penso che non ho il diritto di dargli un nome ... perché in fondo noi due non ci apparteniamo, è stato un incontro casuale."




lunedì 11 aprile 2011

Mille cose da fare!

Eccomi!
E' passato già un mese senza accorgermene. Ho avuto mille cose da fare. Al di là delle diverse ore straordinarie in ufficio per delle scadenze molto importanti, ho fatto tantissimi lavori a casa che mi ero programmata ad inizio anno.
 

Bucaneve

Premetto che adoro starmene in giardino e che se non ho nessun bulbo, pianta o fiore da piantare od invasare devo inventarmi qualcosa per avere il pretesto di godermi il sole, la pace e la compagnia dei miei gatti durante la mattinata.

Harlock a passeggio

Quest'anno, rispetto agli anni precedenti, ho progettato più attentamente le bordure del giardino.
Novità di quest'anno sono due nuove rose inglesi stupende: the Wedgwood e Corvedale. Non appena fioriranno scatterò loro delle foto.

Dopo varie  ripromesse ho carteggiato e pitturato a nuovo il poggiolo, la righiera lungo le scale ed i portafiori: ce n'era proprio bisogno.

Vincent guarda lontano

Nei prossimi giorni toccherà a tavolo e sedie da giardino ... mentre domani mattina inizierò a togliere le erbacce dall'orto.

Narciso "Accent" nel mio giardino

Purtroppo per il cucito non ho avuto tempo. Ho alcuni lavori in programma per la nostra casetta. L'unica novità è che mercoledì mattina parteciperò ad un corso di appliques, che bello!

Evento importante è stata la laurea di Ila e del meritatissimo festeggiamento. Premetto che sabato passeremo una giornata insieme che si prospetta fantastica in quel di Verona per uno spudorato, comunque meritato, sottolineo, shopping primaverile! Non vedo l'ora: ci sarà da divertirsi. Forse un po' meno per i nostri "amati"!

Naturalmente oltre ai lavori primaverili, io e Roberto, abbiamo fatto alcune escursioni qui in zona.
La prima è stata una passeggiata in Alto Adige: da Laces a Silandro. Qui hanno creato dei sentieri lungo i vecchi canali di irrigazione per fornire le campagne di acqua. Si chiamano Waalweg e la particolarità è che il sentiero è costeggiato da un ruscello, circondato da bosco da un lato e meli, vigneti o castagni dall'altro lato.
Bellissima escursione da fare in primavera o in autunno.


Waalweg a Laces

Ieri, invece, ci siamo spostati ad Arco e più precisamente a S.Giovanni al Monte. Qui abbiamo intrapreso il sentiero Sat O407. Ci si inoltra in un bosco di faggi stupendo, si percorre il sentiero con diversi sali e scendi fino ad arrivare alla cima del Monte Biaina (mt 1413). Se si è fortunati come lo siamo stati noi, potrete ammirare, in una giornata limpidissima, davanti a voi il lago di Garda e tutt'attorno una corona di cime: il M.te Misone, il Care' Alto, la Presanella, il Vioz, il Cevedale, le Cime Venezia, il Brenta Meridionale, il Brento, il Palon, Cima Verde e Cornetto,da dietro faceva capolino la Vigolana, lo Stivo, il Carega, il M.te Biaena, il M.te Baldo, l'Altissimo. 



Vista dal Monte Biaina

3 commenti:

cuore antico ha detto...

Che belle immagini...proprio primaverili.
Debora

Margherita ha detto...

Quante bellissime novità!!!
Bellissimi i waalweg, io ne ho percorso una parte da Naturno salendo verso nord in piena fioritura primaverile e sono davvero fantastici, paesaggi davvero meravigliosi!!
Buon shopping per sabato e mi raccomando ragazze non siate moderate!!!
Felice giornata
Margherita

CRISTINA ha detto...

uuuuh Francesca che gola tra escursioni e fiori...
Sei tu che poti le rose? purtroppo io non ho un giardino e quindi non ho molto posto...ma nella nostra aiola abbiamo un bel rosaio rampicante che ci regala fiori in primavera e anche in settembre. grazie della tua visita la prossima volta lasciami l'e-mail. ciao buona gita a verona.

Posta un commento